Chi Si Piazza Al Primo Posto?

cibi biologiciSono pieni di fibre, di antiossidanti e vitamina K. Tra le varie tipologie di pesce, il salmone è ricco di vitamina D e Omega 3. Protegge il cuore e la perdita prematura di memoria. Le noci, nonostante il contenuto calorico molto alto, contengono Omega 3 che ha un ruolo importante nella protezione del cuore. Al contrario delle noci, la zucca ha poche calorie, ma è ricca di fibre e di vitamina A. Immancabili nella lista dei 10 alimenti più salutari, troviamo le mele che combattono il colesterolo cattivo. La buccia ha proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie. E il detto “una mela al giorno toglie il medico di torno” non è mai stato così vero. Altro frutto ricco di potassio sono le banane che aiutano la pressione del sangue, il sistema muscolare, l’apparato digerente e contengono fibre. Così come i broccoli: utili contro il cancro, riducono le infiammazioni e rafforzano il sistema immunitario. Il vino, se assunto in quantità moderate, riduce il rischio di diabete e di attacco cardiaco. A questi utilissimi 10 alimenti, gli studiosi americani hanno affincato anche altre tipologie di cibo salutari e fondamentali per la nostra dieta. Spinaci, patate dolci, fagioli rossi, avena, semi di zucca, semi di chia, mandorle, tonno, lenticchie, barbabietole, melanzane, cavoletti di bruxelles, pomodori, quinoa, pane integrale, bulgur (un mix tra frumento integrale e grano duro), cioccolato, latte, yogurt.

La quantità di grassi, in rapporto al peso corporeo deve essere deve infatti essere del 12-18% negli uomini e del 19-26 % nelle donne. Ecco perché anche nella dieta è importante non eliminare del tutto questi alimenti ma inserire invece una giusta dose di questi, cercando solo di scegliere quelli adatti e abbinandoli magari a carboidrati, quali pasta, pane, riso o cereali, e verdura. Le sostanze grasse contenute all’interno dell’organismo di ogni singolo individuo sono dunque basilari e svolgono delle attività molto importanti per il nostro corpo quali: il sostentamento dell’equilibrio ormonale; la lubrificazione delle articolazioni. Queste sostanze aiutano anche ad isolare le cellule nervose e a dare tonicità ed elasticità alla cute. Ci sono però grassi utili e salutari per il nostro organismo e quelli meno buoni; la prima categoria è quella da utilizzare nei regimi alimentari dietetici. Grassi che svolgo azioni benefiche sono i poliinsaturi Omega 3, presenti in acciughe, sgombri, aringhe, salmone, olio di pesce, crostacei, e i polinsaturi Omega 6 contenuti nell’olio di mais, soia, noci, girasole, olive e borragine. I formaggi: nemici della linea?

I cibi salutari possono aiutarti a stare meglio e a superare ansia, stress e malesseri fisici. Molti studi hanno dimostrato che l’alimentazione, oltre a nutrirti, può essere più efficace di un farmaco (e di sicuro molto più piacevole!) nell’aiutarti a prevenire e curare molte malattie e a favorire il tuo benessere psico-fisico. In testa alla classifica dei cibi che non ti fanno bene c’è il junk food, e non per una questione di calorie, ma per gli effetti negativi che può avere sul tuo umore e sul tuo benessere psicologico. Anche il caffè dovrebbe essere consumato con moderazione, perché stimola la produzione di adrenalina, l’ormone della paura, contribuendo a scatenare stati d’ansia e agitazione. L’ideale sarebbe non superare le 3 tazzine al giorno. Fai il pieno di frutta e verdura! Numerosi studi hanno dimostrato che frutta e verdura sono un vero toccasana per l’umore e vincono il primo premio dei cibi salutari. Insomma, consumare 5 porzioni di frutta e verdura al giorno sembra essere la chiave non solo della salute e della forma fisica, ma anche della felicità!

  • Motivi per cui bere tè verde fa bene
  • Dal Grandissimo Professor Berrino durante i suoi seminari e le sue interviste,
  • Brassicacee (cavolo, verza, rape, cavolfiore)
  • Sostituire la carne con i fagioli
  • Come nasce e si sviluppa un Tumore
  • Il tonno fresco

Per quanto riguarda gli altri cibi, invece, sono ottimi per il loro elevato contenuto proteico che aiuta a sviluppare la massa muscolare favorendo il dimagrimento. Yogurt e limone. Per iniziare la giornata in modo sano e dietetico non c’è niente di meglio che un vasetto di yogurt, un alimento con gli stessi nutrienti del latte ma più facile da digerire. Senza contare, poi, che aiuta a migliorare la flora batterica intestinale e a rafforzare il sistema immunitario. Tra un pasto e l’altro, invece, per dissetarsi o depurarsi una limonata è proprio quello che fa al caso nostro. Per chi ama il pesce crudo, inoltre, il limone è l’ingrediente che non può mancare a tavola. Se siete amanti dei sandwiches, sapete anche che il formaggio è un elemento fondamentale per avere un panino a prova di appetito. Certo è sempre meglio scegliere i formaggi magri (latticini freschi scremati, ricotta e formaggi scremati) perché, proprietà nutrizionali a parte, il formaggio contiene anche una cospicua quantità di grassi, che alla lunga potrebbe contribuire all’aumento di peso.