I 12 Cibi Esotici Più Salutari Al Mondo

Grazie ai grassi che contiene migliora l’aspetto di pelle e capelli e contrasta i radicali liberi grazie all’alta presenza di Omega-3. Scopri come mangiarlo con queste ricette e consigli. Amla , detta anche uva spina indiana, è un frutto dal sapore aspro dunque dal potere astringente. Si usa sia fresco che secco per ridurre le infiammazioni. Questa simpatica uvetta è ricca di vitamina C ed è anche ricca di bioflavonoidi che potenziano le caratteristiche antiossidanti. Se non dovesse essere abbastanza mangiando l’uva spina indiana si combatte la vecchiaia, l’Alzheimer, il Parkinson e la demenza senile. Uno dei frutti più brutti mai visti. Contiene fibre, carboidrati, potassio, vitamina C e acqua. Nella versione succo , amaro in natura, si usa come bevanda rinvigorente, la polpa invece aiuta a guarire le ferite, le eruzioni cutanee e l’eczema. Sono le prugne giapponesi spesso usate per fare dei dolcini nonostante il sapore un po’ acido e salato. Queste prugne hanno delle proprietà astringenti, antipiretiche che aiutano contro la nausea, l’acidità di stomaco, il raffreddore, la febbre, la dissenteria, la colite. Sono perfette contro la stanchezza i problemi di circolazione, la debolezza e probabilmente appese alla porta di ingresso terranno anche lontana vostra suocera. Il Teff è il grano più piccolo del mondo, molto usato in Etiopia. Si tratta di un vero concentrato di energia ricco di calcio, proteine e fibre. Tra i suoi vantaggi anche il fatto che sia completamente privo di glutine. La farina di teff è quella che si usa per fare il injera kìil tipico pane eritreo etiope che accompagna i piatti tipici della cucina.

Consideralo una versione domestica del commercio equo. La maggior parte del cibo biologico semplicemente ha un sapore migliore rispetto all’equivalente cresciuto con pesticidi. Il cibo biologico non è esposto al processo di maturazione artificiale con il gas, come lo sono invece alcuni tipi di frutta e verdura non biologica (come le banane). Le aziende biologiche sono più sicure per gli agricoltori. Una ricerca della Scuola di Salute Pubblica di Harvard ha trovato un aumento del 70% della malattia di Parkinson tra coloro che sono esposti ai pesticidi. Scegliere alimenti biologici significa che più persone saranno in grado di lavorare nelle aziende agricole senza incorrere nel pericolo più elevato di contrarre il Parkinson o altre malattie. Il cibo biologico sostiene l’habitat della fauna selvatica. Anche con la quantità di pesticidi comunemente usata la fauna selvatica viene danneggiata dall’esposizione ai pesticidi. Mangiare biologico può ridurre il rischio di cancro. L’EPA, l’Agenzia statunitense per la Protezione dell’Ambiente considera il 60% degli erbicidi, il 90% dei fungicidi e il 30% degli insetticidi come potenzialmente cancerogeni. E’ ragionevale pensare che la rapida crescita della percentuale di cancro sia almeno in parte relazionata con l’uso di questi pesticidi cancerogeni. Scegliere carne biologica diminuisce la tua esposizione agli antibiotici, agli ormoni sintetici e ai farmaci che dagli animali passano a te. Il cibo biologico è provato e testato. Secondo alcune stime, gli alimenti geneticamente modificati compongono l’80% del consumo alimentare di una persona tipo. La modificazione genetica del cibo è ancora sperimentale. Evita di far parte di questa larga scala e di esperimenti non controllati. Il cibo biologico sostiene una maggior biodiversità. La diversità è fondamentale per la vita del pianeta.

  1. Il salmone fresco, meglio se Selvaggio (2,10 gr di Omega 3 per 100 gr!)
  2. Olio Extravergine d’Oliva
  3. Cipolle e porri
  4. 5) sigla dell’Italia (IT) e quella dell’organismo di controllo (codice di 3 lettere)

cibi salutariL’idea che il frozen yogurt sia il “cugino buono” del gelato è sbagliata. Altro cibo controverso, con il 62% degli adulti che lo scelgono e il 69% degli esperti che lo evitano. Sembra yogurt, ma in realtà è gelato; per non parlare di quelli confezionati in cui sono aggiunti anche cioccolata e croccantini. Zuccheri, zuccheri e ancora zuccheri. Si è parlato molto dei benefici dell’olio di cocco. Per la maggior parte di consumatori è uno degli alimenti più salutari. Perché aiuta a mantenere in salute cuore, intestino, pelle e sistema immunitario. L’olio di cocco è costituito da acidi grassi saturi, compresi quelli a catena di lunghezza media. Tradotto: non aumenterebbero il livello di colesterolo nel sangue. Sembra invece che sia stata portata avanti una campagna di disinformazione sull’olio di cocco. In realtà contiene tante altre tipologie di acidi grassi saturi da risultare peggiore persino dello strutto. Inoltre è privo di Omega3, preziosi per il nostro organismo. Insomma: è da utilizzare una tantum. Per l’alimentazione quotidiana, non c’è nulla di meglio dell’olio evo.

Cibi salutari: questa lista di 13 alimenti alcalini combattono problemi di cuore, cancro e obesità. Cibi salutari: questa lista di 13 alimenti alcalini combattono problemi di cuore, cancro e obesità. Cibi salutari: questa lista di 13 alimenti alcalini combattono problemi di cuore, cancro e obesità – Questa serie di cibi alcalini sono un vero portento per la nostra salute. Sono principalmente 13 e i medici li riconoscono come una vera e propria cura naturale contro gravi patologie come obesità, problemi di cuore e cancro. Spinaci – 2. Limoni 3. Quinoa 4. Bietola 5. Grano saraceno 6. Melone 7. L’olio di oliva 8. Le banane 9. semi di lino 10. Cavolfiore 11. Avocado 12. uva 13. 14. Broccoli. In particolar modo, gli spinaci sono in grado di eliminare migliorare la memoria e mantenere il vostro cuore forte grazie ai suoi antiossidanti. Il succo di limone può invece ridurre il rischio di ictus e contribuire a trattare i calcoli renali. Un altro lato positivo del limone è che aiuta a combattere il cancro, prevenire la stipsi e combattere la pressione alta.

La margarina contiene oli vegetali, ha meno colesterolo e contiene meno grassi saturi rispetto al burro. Per queste ragioni per molto tempo è stata considerata un alimento più sano. Ma ora gli esperti hanno fatto chiarezza: un certo tipo di colesterolo alimentare non è dannoso. La margarina, in cui non è presente questo colesterolo come nel burro, ha però un alto contenuto di sale e di grassi che ostruiscono le arterie. Insomma, non è così sana come si pensava inizialmente. Melissa Rifkin, una dietista del Montefiore Medical Center di New York, spiega che «I grassi saturi aumentano i livelli di colesterolo (quello cattivo) nel sangue e il rischio di malattie cardiovascolari». Sostituiscila con: l’olio di oliva, oppure con il burro. Tutti sanno che le bevande gassate fanno male alla salute. Una lattina contiene circa 10 cucchiaini di zucchero. Quando assumi troppo zucchero il tuo corpo reagisce producendo insulina in eccesso. L’insulina serve ad assorbire lo zucchero nel sangue per produrre energia. Nel corso del tempo, però, questa produzione eccessiva può aumentare il rischio di sviluppare il diabete e provocare alcune forme di cancro. Ci sono anche delle bevande proprio a base di chia, che rendono facile l’assunzione delle sostanze nutritive. Anche se può sembrare strano e apparentemente inspiegabile, le noci fanno parte di questa classifica dei cibi più salutari al mondo. Tutto merito degli acidi grassi omega 3, che permettono di agire contro l’invecchiamento. Le noci sono anche un’importante fonte naturale di melatonina, quella sostanza che ci aiuta a dormire bene. Di solito, pensando alla frutta che fa bene, ci vengono in mente le arance, che abbondano di vitamina C. Dobbiamo però sapere che i kiwi contengono il doppio della vitamina C di quella contenuta dalle arance. Inoltre i kiwi apportano al nostro organismo la stessa quantità di potassio che assumeremmo attraverso il consumo delle banane. La quinoa, oltre ad essere un cibo particolarmente versatile, è molto salutare, perché rappresenta una di quelle soluzioni che permettono di ottenere proteine, senza ricorrere al consumo della carne. La quinoa è ideale da aggiungere alle zuppe.