In Più Subentra La Parte Mentale

cibi salutariE’ vero che nell’ultimo periodo risulta praticamente quasi impossibile mangiare qualcosa di veramente sano. Che a parte frutta e verdura (anche qui bisogna stare attenti), tutto il resto entra alla voce “cancerogeno”, “cattivo” o chi più ne ha più ne metta. Un incubo. Che ognuno argina a modo suo. Ma ci sono 10 alimenti a cui dovreste fare attenzione quando fate la spesa. Perchè se sono definiti come salutari e dietetici, proprio non lo sono. Occhi aperti su questi nomi (e leggete sempre da cosa sono composti). Nella cultura di oggi, dove la dimensione sfasata, il fascino di qualcosa che sia completamente privo di grassi è certamente difficile da ignorare, soprattutto quando si tratta di cibo. Tuttavia, proprio questi cibi possono portare aumento di peso! Se prendiamo ad esempio una scatola di biscotti identificata come “senza grassi”, sappiate che è una mezza bugia, perchè il più delle volte sono carichi di zuccheri, conservanti calorie rispetto a quelli originali. In più subentra la parte mentale. La maggior parte della frutta sgusciata e confezionata, è in realtà un toccasana per il corpo (assunta in dosi regolari), ma quando il palato si lascia sedurre dalle riedizioni, iniziano i problemi. Generalmente tutte queste contengono zucchero, e parecchio! Piuttosto che cedere alla tentazione, preparatevi il vostro mix in casa e portatevelo in giro come snack. Questa cosa ci inquieta un po’. Sarà che per fare in fretta e mangiare un po’ di verdura a cena o pranzo, si sceglie la cosa più veloce, ma abbiamo scoperto che le insalate già preparate non sono poi così sane come pensiamo. Se non è insalata e basta, sappiate che anche qui lo zucchero è un conservante sempre presente. E spesso in dose molto più alte di quello che ci aspettiamo (visti anche i condimenti non semplici). Ultimamente molto più presente nella cultura italiana (anche riprodotto in modo simile più a forma di pane), sembra onestamente come un qualsiasi panino, appunto.

cibi biologiciCosa intendete per cibi salutari? Ovviamente quelli che non danneggiano la salute. Ma sapete realmente cosa è sano e cosa non lo è? LiveLighter, il sito australiano di benessere, ha condotto un sondaggio su 1.097 adulti e 134 nutrizionisti. Lo scopo era quello di capire se consumatori ed esperti di alimentazione erano d’accordo sulle proprietà di alcuni cibi. Siamo talmente bombardati da informazioni sulla salute, che ci siamo convinti di sapere cosa è giusto mangiare e cosa non lo è. Pensate al succo d’arancia. In quanti iniziano la giornata con questa bevanda, magari con un bel caffè e fette biscottate? Una colazione “sana”, insomma. LiveLighter ha condotto un programma sanitario insieme al Cancer Council Victoria e alla Heart Foundation per svelare se prodotti come il succo d’arancia siano realmente salutari. Come potete immaginare l’orange juice non lo è. Può andar bene se assunto un paio di volte a settimana, ma tra conservanti e zuccheri non è l’ideale per tutte le mattine. Assumereste 4 zollette di zucchero al giorno? Ecco: lasciate stare i succhi di frutta confezionati.

  • Il sovrappeso e l’obesità
  • Ricchi di fibre e per la digestione e la motilità intestinale
  • Pompelmo – Seno
  • Utilizzare il pane integrale
  • Supermercati biologici NaturaSì – www.naturasi.it
  • Mangiare pesce e pollo senza pelle si è rivelato in connessione ad una diminuzione del rischio
  • – Carne e formaggio

Ma lo sai che, alcune di loro, sono cariche di sodio, e possono anche essere riempite di grassi come la panna? Prima di acquistare una zuppa in scatola, controlla bene l’etichetta e passa avanti se è tutt’altro che degna della tua dieta. Molte di noi sono abituate a pensare che i biscotti privi di zuccheri non apportino molte calorie e per questo se ne concedono con piacere grandi quantità. E’ un errore imperdonabile! Non hai idea delle calorie che hanno! Basta controllare l’etichetta per accorgersi che gli alimenti senza grassi e senza zucchero, contengono le stesse calorie di quelli regolari. Attenta amica mia… attenta! Come a molte di voi, i sandwich e tramezzini vari, sono la mia passione. Davanti ad un bancone di tramezzini salati, purtroppo vorrei tuffarmici dentro! Ma queste non sono necessariamente le scelte più salutari che possiamo fare… lo so! Molti tramezzini e panini del bar sono carichi di grassi e di sale. Un tramezzino al prosciutto, grazie alla presenza della maionese può essere molto alto in calorie, e per non parlare del mio tramezzino preferito uovo e maionese, che ahimè ha ben 260 calorie al pezzo! Se ti piace concederti qualche stravizio ogni tanto non c’è problema, ma se non sai cosa mangiare per mantenere sempre il giusto apporto calorico, allora opta per panini senza maionese oppure, se disponibile, con maionese basso contenuto di grassi. LINK: Buona la Maionese, purché Light! Vengono caricati di sciroppo di glucosio e molto poco di effettivo yogurt e frutta. Sono dei veri e propri cibi a tradimento, fatti apposta per ingrassare senza nemmeno accorgercene!

Nel nostro Paese i controlli sulle produzioni biologiche vengono effettuati da appositi organismi autorizzati e riconosciuti dalla CEE. Essi effettuano: controlli periodici e a sorpresa nelle aziende; analisi delle produzioni che garantiscono l’applicazione dei regolamenti comunitari; verifiche sulla registrazione di tutti i prodotti conformi ai metodi biologici presso l’organismo nazionale di controllo competente. I controllori sono stati scelti per la loro indipendenza, imparzialità efficacia competenza ed affidabilità da Autorità che devono accertare le loro capacità di controllo e supervisione. I controllori sono sia autorità nazionali che organismi privati. Al momento 11 sono gli organismi di controllo autorizzati: Suolo e Salute s.r.l. Istituto per la Certificazione etica e ambientale ICEA; Istituto Mediterraneo di Certificazione IMC; Bioagricert s.r.l. Consorzio Controllo Prodotti Biologici CCPB; Codex s.r.l. Q.CeI. Services s.a.s.; Ecocert Italia; Bios; Eco System International Certificazioni s.r.l.; Biozoo s.r.l. Il controllo si attua in tutte le fasi della produzione, compresi l’imballaggio l’immagazzinamento la trasformazione. Il mancato rispetto delle regole prevede l’immediato divieto di usare l’indicazione di prodotto biologico. I prodotti biologici si trovano sia nella grande distribuzione che nei negozi specializzati in cibi naturali e biologici. Molti sono i punti vendita che offrono un buon assortimento di prodotti freschi confezionati e anche tipici regionali, tutti ovviamente certificati bio.

Fegato: Qualche volta a settimana può essere dato ai nostri cani e gli fornisce tantissimo ferro, vitamina K e minerali. Salmone e Tonno: Ricchi di acidi grassi Omega 3 che mantengono il pelo del tuo cane lucido e sano e rafforzano il suo sistema immunitario. Forniscono anche proteine e vitamine. Possono essere cotti al vapore. Uova: Sono un alimento perfetto per i cani, un uovo un paio di volte alla settimana forniscono tutti gli amminoacidi completi, vitamine e minerali. Possono essere cotte sode e poi sgusciate o ancora meglio crude amalgamate col cibo. Kefir: Bevanda ricca di probiotici che rafforza il sistema immunitario e migliora l’intestino del tuo cane. Anche lo yogurt, in piccole quantità ogni tanto può essere dato. Farina d’avena: L’ideale è comprare i fiocchi o i chicchi e macinarla al momento. E’ un alimento super energetico che soprattutto la mattina da forza e vitalità al tuo cane. Se la quantità di zucchero nelle bevande gassate non ti ha spaventato abbastanza, allora pensa anche alla presenza del colorante caramello che, da alcuni nuovi studi, è stato collegato all’aumento del 58 % del rischio di cancro. E se proprio vuoi concederti lo sfizio di una bevanda gassata bevine poca e di rado. Se non c’è dentro lo zucchero allora ci sono dolcificanti artificiali e non sono necessariamente meglio. Non tutti i dolcificanti artificiali sono uguali. Alcuni, tuttavia, hanno un sapore più intenso dello zucchero tradizionale. Nel corso del tempo i dolcificanti troppo forti possono ottundere la percezione delle papille gustative anche per gli zuccheri naturali come quelli della frutta, sostiene Melissa Rifkin. Inoltre le bevande gassate senza zucchero sono collegate ad altri problemi: depressione, carie, elevato rischio di ictus, attacchi di cuore, cancro al pancreas e nascita prematura. Sostituiscile con: un bicchierone d’acqua gassata agli agrumi fatta in casa: ti basterà aggiungere una fetta d’arancia (senza spremerla) e qualche goccia di limone. Tutto ciò che sull’etichetta riporta la dicitura “senza zucchero” di solito contiene dolcificanti artificiali. Inoltre, sostiene Rachel Harvest, il sistema digestivo non riesce a elaborare bene i sostitutivi dello zucchero e lo zucchero presente nell’alcol.

Lo stesso se sospettate una sensibilità al glutine. Mentre, per tutti quelli che pensano che il glutine faccia ingrassare, evitate di saltare dalla padella alla brace comprando prodotti che possono farvi ingrassare due volte. Barrette ai cereali e frutta: il fatto che abbiano meno di 100 calorie non significa che siano adatti alla vostra dieta. Spesso sono pieni di zucchero anche in diverse forme, di cereali soffiati che non hanno nulla di integrale, di frutta disidratata che è stata ricoperta di olio parzialmente idrogenato per garantirne la conservazione. Condimenti a basso contenuto di grassi: la maionese light, la margarina che è presente in tanti prodotti vegani, le salse ipocaloriche che si vendono online, gli olii spray. Burro vegetale di semi o noci: dal burro di arachidi a quello di mandorle, il burro vegetale ottenuto triturando semi oleosi e frutta secca sta vivendo un momento d’oro. Lo yogurt: qui moltissimi di noi hanno sperimentato il classico colpo al cuore. Ma come, lo yogurt? Sì, se non è bianco (anche intero va benissimo). Sì, lo yogurt può nascondere zucchero a cucchiaiate se è alla frutta o da bere.